Siamo in vacanza, i nostri bambini sono felici, noi siamo stremati e stiamo cominciando giusto a rilassarci quando, all’improvviso, ci accorgiamo di non avere più una vita di coppia. O di averne una piuttosto atrofizzata. Che facciamo? Se siamo in un villaggio turistico non sarà difficile trovare baby sitter e animazione per i più piccoli. Lo stesso servizio viene offerto in molte località di montagna. Allora approfittiamone.

Quando siamo insieme ai nostri figli divertiamoci tutti insieme, riscopriamo il fatto che questi singoli folli individui sono una tribù, anche se piccola magari, come la mia (siamo solo in tre). Schizziamoci l’acqua, andiamo a comprare il gelato tutti insieme, sdraiamoci nei prati a guardare le nuvole, lasciamo a casa le preoccupazioni.

Poi, quando il servizio baby sitter è attivo o mentre i piccoli stanno dormendo stremati dalla mattinata o dall’intera giornata trascorsa a giocare con mamma e papà, organizziamo la nostra vita di coppia. Ognuno di noi ha le sue necessità, ma io voglio consigliarvi qualche attività di base, le prime che dimentichiamo di esercitare appena diventiamo genitori. Non sto parlando di sesso (che occuperebbe tutto un capitolo a parte).

Vi chiedo e mi chiedo: quand’è stata l’ultima volta che vi siete guardati a lungo negli occhi, senza dovervi girare per controllare i vostri bambini? Quando siete stati seduti al buio, col fresco della sera, a far niente tenendovi mano nella mano? Quando avete consumato insieme un pranzo o una cena senza dover correre o fermare il lancio del cibo delle piccole pesti? E vogliamo poi parlare di una nuotata di coppia o di una passeggiata in montagna? Pensateci: questa potrebbe essere la vostra occasione per riscoprire la persona che avete sposato e anche voi stessi.

Foto | Flickr

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più

Fuori casa a prova di Bebè – Viaggio in aereo

Altro su Papà Leggi tutto