Omogeneizzati fatti in casa

omogeneizzati per bambinoQuando la suocera mi ha esposto tutta la sua bravura nel nutrire i figli solo con omogeneizzati fatti da lei ho pensato che fosse impazzita; ma come? Corriamo tutto il giorno, a stento riusciamo ad avere il tempo di fare la spesa, e ora dovrei anche cucinare gli omogeneizzati?Si.

I motivi possono essere diversi, due i principali, sono più genuini e costano decisamente meno, inoltre ho scoperto che non si perde più di un quarto d'ora di tempo, fattore indispensabile per superare il mio scetticismo da casalinga disperata.

Innanzitutto bisogna scegliere una carne magra, gli esperti suggeriscono agnello,cavallo,manzo, il passaggio indispensabile è cuocere la carne scelta a vapore, infine si frulla il tutto, mi raccomando con amore, altrimenti il bimbo se ne accorge subito.

La poltiglia finale deve risultare molto fine, sarebbe bene aggiungere una patata, zucchina o carota e un po' di brodo vegetale o l'acqua di cottura della carne stessa.

All'omogeneizzato, a seconda dei gusti, gli assaggiatori finali sono molto esigenti, è possibile aggiungere pastina al semolino o creme ai creali di riso.

Lo stesso procedimento lo possiamo usare per creare omogeneizzati alla frutta, la si cuoce al vapore e si frulla.

Un pasto completo che se la ride del caro vita e vi farà sentire le migliori mamme del mondo, i gridolini di gioia bastano a soddisfare chiunque.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: