Il taglio corto per bambine le rende poco femminili?

Bimbe con i bigodini

Che taglio di capelli avete scelto per le bimbe di casa? Lungo? Scalato? Un carrè? Mia figlia, quattro anni e mezzo, è andata dalla parrucchiera e le ha detto tagliami i capelli. M’è preso un colpo e le ho chiesto: sei proprio sicura? Domanda superflua quando la vedo con lo sguardo serio e il piglio deciso.

Quanto corti? Ha chiesto la parrucchiera. Cortissimi ha risposto lei e, visto che aveva la mia approvazione, la parrucchiera ha tagliato. Mi sono ritrovata davanti un pulcino biondo scuro e con gli occhioni in evidenza, tutto fiero dell’impresa compiuta.

Finalmente la piccola non soffre più il caldo, non scalpita quando bisogna asciugarle i capelli e non le si forma quella fastidiosissima irritazione sul collo dovuta al sudore. Le mie amiche/altre mamme del nord si sono divise tra perplesse (che comunque non hanno commentato a voce alta il taglio di capelli) e contente per una decisione pratica e utile.

Al sud le cose vanno diversamente. Continuo ad incontrare signore che dicono ma che bel maschietto. Poi si accorgono che ha la gonna: ma come, è una femminuccia? E perché ha i capelli così corti? Non sembra una bambina! Allora mia figlia si sente visibilmente in imbarazzo, finché non mi sente dire: si vede benissimo che è una bimba, dagli occhioni con le ciglia lunghe. E le signore non possono che assentire, ridandole così la sua appartenenza al mondo femminile.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: