Quando i papà non vogliono più fare sesso

Uomo su di una scoglieraIl luogo comune vuole che le donne siano così prese dalla maternità da non volerne più sapere del proprio marito. Diventa invece sempre più frequente la situazione contraria: i futuri papà o i neo papà rinunciano, si disinteressano alla vita sessuale della coppia. Per la donna il problema è imbarazzante e anche difficile da affrontare: chi le crederà quando racconterà che è lui che non ci prova più? Sarà colpa sua perché non è più bella come prima?

I motivi per cui un uomo può non avere più voglia di fare sesso sono tanti. Per cominciare: molti di loro quasi si spaventano di fronte al pancione: ne sono disorientati o temono di far male al bambino (in questo caso possiamo rassicurarli ponendo domande precise al ginecologo durante una delle visite di controllo). Possono anche trovare difficile accettare che la loro compagna sia anche madre, come se maternità e sensualità non fossero dimensioni sovrapponibili. Non dimentichiamo poi che l'età media in cui si diventa genitori è aumentata e che gli uomini oltre i quarantanni possono andare incontro, ebbene sì, all'andropausa, che comporta un vero e proprio calo del desiderio.

Se ci troviamo in questa situazione, prima ancora di parlarne apertamente, come noi donne sappiamo ben fare e come ben sanno e poco sopportano i signori uomini, proviamo prima a modificare alcune abitudini. Ad esempio cerchiamo di recuperare alcune giornate da dedicare alla coppia, ricordiamo al nostro compagno quanto sia importante per noi sentirci desiderate, vedere che lui fa la prima mossa, magari regaliamogli qualcosa di carino (non una Play nuova, però). A volte ci vuole pazienza, ma la vita di coppia riparte, magari in modo nuovo e sorprendente.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: