Leggo sempre con molto piacere la rubrica della psicologa Irene Bernardini su Vanity Fair e sono sempre molto colpita dalle lettere che hanno come tema la maternità, il desiderio di maternità, ma anche il non voler avere figli. Ultimamente si dibatte molto sui conflitti tra le mamme e le amiche senza figli.

Capita anche a voi? Avete un bambino e vi ritrovate improvvisamente sole. Sembra che le vostre amiche non capiscano più i vostri problemi o che abbiano poca voglia di condividerli. Nei primi anni di vista del pargolo, però, è anche vero che noi genitori tendiamo a diventare mono tematici: pappe, sonno, cacca prima di tutto il resto.

Anche voi avete sicuramente notato l’espressione della malcapitata che si è ritrovata tra voi ed un’altra mamma o papà. Dopo un po’ sorride solo per gentilezza, mentre in realtà sta pensando: “Che seccatura” (in realtà pensa altro, ma non posso scriverlo). Ecco, quando siete lì che pensate alla vostra vita precedente, fate un po’ di mea culpa: vi ricordate quando non avevate figli e consideravate esagerate le lamentele e la stanchezza dei genitori di vostra conoscenza? Quante volte avete pensato: io non sarò così?

Perciò, saltate il passaggio della spartizione delle colpe e invitate la vostra migliore amica a fare shopping: vi sentirete decisamente meglio e lei ne sarà così felice da offrirsi di farvi da baby sitter la prossima volta che ne avete bisogno.

Foto | Flickr

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più

100Bimbo e limone

Altro su Papà Leggi tutto