Dai libri per bambini ai laboratori con i giochi di ruolo. Le proposte de Il trabiccolo dei sogni.

Logo del sito
Tutti i libri per bambini cercano di affrontare e risolvere problemi significativi che appartengono da sempre alla crescita del bambino: le paure, l'identità sessuale, il distacco dai genitori, il confronto con gli altri bambini, la gelosia verso il fratellino e così via.

Per quanto io sia una grande sostenitrice della lettura, e appassionata io stessa alla narrativa tanto da tenere su la media nazionale dei libri letti in un mese, trovo però altrettanto utile, sicuramente più utile della sola lettura, la nascita di laboratori che riprendono questi temi e consentono ai bambini di elaborarli in veri e propri giochi di ruolo.

Ho scoperto, a questo proposito, un sito molto interessante che si chiama Il trabiccolo dei Sogni. Francesca Cavallaro, illustratrice, edita anche da Fatatrac, e Chiara Cavallaro, educatrice professionale, hanno pensato di proporre a genitori ed educatori un progetto interessante.

Ai bambini viene proposto un libro con un tema specifico. In questo caso, prendiamo come riferimento Nei panni di Zaff in cui la scrittrice Manuela Salvi cerca di affrontare con i bambini il tema dell'identità di genere: che accade se un maschietto vuole vestirsi da fatina ed una femminuccia da cavaliere?

Alla lettura del libro segue un laboratorio in cui i bambini vengono invitati a capire chi vorrebbero essere: possono disegnare il personaggio che li ispira di più e travestirsi con gli oggetti messi a disposizione. Mi sembra davvero una bella idea, che potremmo, magari in forma decisamente più semplice, usare come spunto per i nostri giochi in casa. Che ne pensate?

  • shares
  • Mail