I bambini e la pipì a letto: perchè non parlarne?

I bambini e la pipì al letto: perchè non parlarne? Capita ci siano bimbi che facciano pipì a letto nonostante il tempo del pannolino sia stato superato da parecchio.

C'è un' amichetta di mia figlia a cui capita ancora, nonostante abbia 5 anni, e per questo la mamma ha deciso di non mandare la bimba a dormire a casa di nessuno. Inizialmente non ne capivo il motivo anche perchè non mi aveva porlato del piccolo inconveniente che capita alla figlia nel corso della notte.

Le mamme sono sempre pronte a condividere suggerimenti con altre mamme su come far dormire il bambino, come riuscire a farlo mangiare, su come avvicinarlo al vasino. Quando, poi, i figli crescono, sono anche aperte a consigli da parte di altri su asma, o allergie alimentari.

Ma c'è un problema dell' infanzia che si tende a tenere nascosto forse perchè si ritiene che l'argomento enuresi notturna debba essere tenuto tra le mura domestiche. Questo perchè può essere imbarazzante. Sia per la mamma che pensa di essere inadeguata, considerandolo una sorta di fallimento che a una "buona madre" non sarebbe accaduto, sia per il bambino che quando è in gruppo, lontano da casa, e bagna il letto si sente a disagio e diverso dagli altri.

Foto | Flickr

Le cause sono nella maggioranza dei casi stress psicologico e forme di insicurezza che possono portare a disturbi del sonno e perdita di controllo della vescica. Personalmente con mia figlia non è capitato: ma perchè non condividere un disturbo che nella maggior parte dei casi viene superato? E' un malesssre come un altro molto più diffuso di quanto si pensi.

E poi, perchè togliere al piccolo la possibilità di condividere con il suo amichetto una notte che con qualche accorgimento (usare pannolini usa e getta, assicurarsi che il bimbo abbia già fatto pipì prima di andare a letto, evitare che ingerisca grandi quantità di liquidi, usare molta pazienza per rassicurarlo) sarà sicuramente divertente?

Raccontatemi le vostre esperienze, di come siete corse ai ripari negli inconvenienti notturni del vostro cucciolo. Sempre se avete voglia di condividere.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: