Il manuale per i genitori "ignoranti"

"Tutti hanno dentro di sè un po' di white trash", ecco il titolo del primo capitolo del libro White Trash Mom. Come inizio non c'è male, siamo di fronte a un libro curioso, molto piaciuto alle mamme-blogger americane, che si colloca senza dubbio nel cuore della filosofia sempre più diffusa del "dimenticati la perfezione".

White trash in america significa più o meno ignorante, rozzo, tamarro; è un termine per alcuni offensivo, è un tema sociale dai risvolti ora tragici, ora comici, saccheggiato per questo anche da numerosi film e sit-com, credo esista addirittura un filone della musica rock dedicato al white trash, poteva mancare quello dedicato alle mamme?

L'ignoranza in questo caso denota la pretesa del genitore moderno di poter fare tutto e benissimo, non disdegnando spesso e volentieri la competizione sottile e spietata con i propri simili, del tutto dimentico delle proprie umane imperfezioni. Vi riconoscete? A ben pensarci, devo dire che c'è qualcosa di famigliare in tutto questo.

Scritto da Michelle Lamar e Molly Wendland, è un manuale di consigli per i genitori moderni, consigli a volte poco ortodossi c'è da dirlo, ma spesso intelligenti, l'obiettivo è conquistare una certa serenità di spirito nonostante tutto, al grido di: sgangherato è bello.

E soprattutto, rincuora lo sguardo ironico sul complicato mondo relazionale che i genitori intessono quando si occupano della scuola. Ci sono genitori che si tengono alla larga dalle questioni scolastiche, molti altri però sono desiderosi di partecipare e rendersi utili, inciampando a volte in qualche ingrato compito. A tale proposito dice il quarto capitolo:

E' difficile dire "no" quando qualcuno a scuola ti chiede di aiutare con la raccolta fondi o qualche altro impegno di tipo politico. Una soluzione che vi propongo è di apparire come una persona artistica, così verrete subito depennati dalla lista dei candidati ai lavori di relazione. In fondo, se non vi chiedono nulla, non siete costretti a dire di no! Questo perchè di solito i tipi artistici, non vengono reputati adatti a rivestire incarichi istituzionali; la gente rispetta e apprezza queste personalità, ma tende a non volergli affidare questioni di soldi o discorsi in pubblico. Tuttalpiù vi affibieranno compiti nel giornalino della scuola o vi chiederanno di realizzare inviti e manifesti per le feste. Ecco qualche idea di styling per apparire come dei tipi artistici:
Un paio di occhiali da professore, con la montatura spessa. Indossateli quando andate a prendere i bambini
Mettete ogni tanto delle magliette dipinte a mano o tinte con il tie-dye, ancora meglio le t-shirts con frasi artistoidi
Un bel paio di stivaletti da cowboy
Non dimenticate i jeans sfrangiati e le giacche vintage
Tutto questo vi aiuterà a recitare la parte del tipo artistico e vi risparmierà un sacco di lunghe e noiose riunioni

Devo dire che a stento ho trattenuto le risate leggendolo, e il libro vuole far sorridere certo, perchè ormai la pressione sociale su chi ha figli è molto forte, si tratta di una grande responsabilità, che però potrebbe essere vissuta un po' meglio da mamme iperattive e padri sperduti, con un pizzico di umorismo in più.

  • shares
  • Mail