Quanto tempo trascorrere con il proprio figlio

Quanto tempo trascorrere con il proprio figlio Quanto tempo trascorrete con il vostro piccolo nel corso della giornata? Lo lasciate giocare da solo in alcuni periodi o no?

Ho scovato un post su UrbanBaby e sono rimasta incuriosità dalle diverse risposte ed esperienze delle mamme. Forse dare un'occhiata ai commenti può far capire se il tempo trascorso con i figli sia troppo poco, se è stato utile per me lasciare giocare mia figlia da sola per educarla a un minimo di autonomia.

In linea generale, secondo la mia esperienza, dopo i tre anni lasciare alcuni minuti i piccoli giocare da soli, è utile. Speso le mamme decidono di rimanere a casa proprio per passare più tempo con i figli ma bisogna regolare la propria e la loro giornata senza esagerare con la nostra presenza.

Foto | Flickr

Giocare, leggere, parlare con lui va bene, ma per sviluppare una certa indipendenza, per stimolarlo a scoprire il mondo che lo circonda delle volte servono dei minuti in cui possa stare per conto suo. La mamma, dal canto suo, deve fargli sentire la propria presenza senza soffocarlo altrimenti crederà che possa "usufruire" della mamma sempre, in ogni momento della giornata senza lasciarle neanche un minimo di pausa in cui possa occuparsi di altro.

Mia figlia ha sempre amato far da sola fin da piccolina. Quando aveva due anni, mangiava da tempo da sola con il cucchiaio ben impugnato nella manina, e si divertiva da morire a giocare con le sue amate costruzioni: ci passava anche mezz'ora senza richiedere la mia presenza. D'altra parte al nido, i bambini si divertono anche per conto loro. I maestri ci sono quando servono e controllano ma spesso, lasciano che i piccoli giochino in autonomia, e i bimbi sono felici perchè in quei momenti vivono in mondi fantastici e felici in cui scatenare la propria fantasia. E voi come vi siete mosse in questi frangenti?

  • shares
  • Mail