I bambini amano collezionare praticamente qualsiasi cosa. Mia figlia ha una predilezione per gli insetti, i sassi, le castagne, le lumache. Ieri è tornata a casa con un’ape morta, ma questa è un’altra storia. Pensando proprio a queste sue passioni, ho deciso che cercherò di coinvolgerla, questo fine settimana in un bel lavoretto autunnale: la scatola dei tesori.

Per prima cosa dobbiamo procurarci una scatola vuota, va benissimo anche una scatola delle loro scarpine. Poi la dipingiamo di bianco con la tempera o, se i bimbi sono troppo piccoli, la rendiamo bianca con dei semplici fogli A4 e un po’ di classica colla vinilica.

Una volta pronta la scatola, decideremo come decorarla in base ai gusti dei nostri piccoli: preferiscono uno forziere dei pirati (bordato d’oro e decorato da un teschio) o lo scrigno di una principessa dei boschi (via a castagne, foglie autunnali, grappoli d’uva)? I disegni possono essere realizzati sia con la tempera che con dei semplici pennarelli.

Appena pronta la scatola, inizia la parte divertente: una missione a caccia di tesori. Può essere una vera e propria gita nei boschi, una scampagnata o più semplicemente un’uscita nei parchi cittadini. Tra castagne, legnetti, foglie secche, bacche, il tesoro prenderà vita velocemente e i vostri piccoli saranno fieri di mostrarli ai nonni o agli amici dell’asilo.

Foto | Flickr

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più

Il vero robot di Gundam si muove

Altro su Giochi Leggi tutto