Se abitate al nord Italia, o siete in gita nei paraggi, consiglio vivamente di portare i vostri bimbi in gita al Parco faunistico Le Cornelle, Valbrembo, Bergamo, anche se per arrivarci dovete impiegare un paio d’ore come la sottoscritta, un vero e proprio paradiso per tutti i bambini che da sempre amano gli animali.

Per chi dovesse esplodere in un no di cuore contro gabbie e simili soluzioni adottate dai vari zoo posso solamente dire che tra i tanti il Parco Le Cornelle ha cercato negli anni di dare ai suoi animali uno spazio vitale appropriato, costruendo gabbie grandi o addirittura lasciando libere alcune specie, garantendo la vita ad alcune specie a rischio di estinzione, inoltre il Parco partecipa attivamente al programma EEP (European Endangered Programme), una rete organizzativa che studia e monitorizza ogni esemplare, ogni nascita delle specie a rischio, coinvolgendo tutti i Parchi Faunistici del mondo, collegandoli e impegnandoli in programmi di riproduzione, studio e scambio che salvino una specie o almeno ne sospendano l’estinzione.

Tra tigri, leoni, pinguini, gibboni, elefanti,giraffe, coccodrilli, lemuri, sono oltre cento gli animali che accolgono i bambini entusiasti, e, lo ammetto, i genitori accompagnatori, presentati su i 100.000 mq di superficie. La zona più suggestiva è sicuramente la selva tropicale 7000 mq dove 14 specie di animali sono lasciati liberi e il visitatore passeggia grazie a un passerella accanto al loro habitat. Passeggiando inoltre si rischia di inciampare in alcuni pavoni, con cuccioli, lasciati liberi, conigli, galli e pappagalli. Mia figlia, seppure molto piccola, si è divertita un mondo, il suo animale preferito? I Gibboni!

le cornelle
le cornelle
le cornelle
le cornelle
le cornelle
le cornelle
le cornelle

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più

Il vero robot di Gundam si muove

Altro su Cronaca Leggi tutto