I piccoli ci imitano sempre molto, in ogni cosa che facciamo, pulizie di casa comprese. Ultimamente mia figlia considera pulire un passatempo. Mi chiede perciò con molto entusiasmo di poter spazzare, lavare i piatti, spolverare e via dicendo. So che lo stesso entusiasmo subirà un crollo verticale nei pressi della pubertà, perciò devo approfittare ora di tutta la sua buona volontà.

Mentre le insegnavo a rigovernare casa, mi è venuto in mente che questa può essere un’ottima occasione di apprendimento, non solo perché attraverso l’imitazione sviluppa capacità organizzative e impara a gestire il proprio tempo e a coordinare i movimenti, ma anche perché può scoprire che le pulizie in casa non deve farle solo la mamma.

Ora, è normale che essendo io quella con il lavoro part time sia anche io, nella coppia, quella che svolge il maggior numero di mansioni domestiche. Se però anche i vostri pargoli vi stanno chiedendo di partecipare alle attività quotidiane della famiglia, coinvolgete anche il papà, perché stendano il bucato con i loro piccoli (non importa come lo faranno) o si diano da fare in cucina.

Se possibile, cerchiamo di passare del tempo tutti insieme per dare un aspetto più ordinato al nostro castello. I nostri piccoli impareranno anche che cooperare può essere più divertente e più facile e che, inoltre, tutti i componenti della famiglia, maschietti e femminucce, devono saper fare un po’ di tutto.

Foto | Flickr

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più

Il vero robot di Gundam si muove

Altro su Cronaca Leggi tutto