Fino ad oggi i bambini con patologie renali, venivano aiutati con macchinari pensati per pazienti adulti e successivamente tarate sui piccolini, anche inferiori ai 3 chili di peso. Oggi, grazie ad un progetto della Ulss 6 di Vicenza e a due ditte italiane, sarà a loro disposizione Carpediem ovvero la Cardio-Renal Pediatric Dialisis Emergency Machine. Questo piccolo apparecchio, grande quanto una macchinetta da caffè, permetterà di curare piccoli pazienti con insufficienza renale. Si attendono per fine anno la certificazione europea e per la fine del 2011 i primi test su scala mondiale.

Via | Gazzettino
Foto | Flickr

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più

Il vero robot di Gundam si muove

Altro su Cronaca Leggi tutto