E’ certamente troppo tardi per insegnare una filastrocca di Halloween ai nostri bambini. Tuttavia le filastrocche già inserite in una bella cornice colorata, come quelle di Jolanda Restano per il sito Filastrocche.it, sono pronte da stampare e da usare come decorazioni o come inviti.

Partiamo dalle decorazioni: dopo aver stampato le diverse filastrocche in tema, potete attaccarle al muro, naturalmente ad altezza bambino. I più grandicelli le leggeranno da soli, con gli altri potremo fare un percorso di letture “spaventose”, magari spegnendo la luce e usando una torcia per illuminarle.

Se invece dovete ancora consegnare gli inviti per la festa (alla materna solitamente si attaccano agli armadietti dei bambini) potete usare queste filastrocche arrotolandole come pergamene e scrivendo a mano sul retro indirizzo e orario del party mostruoso.

Nella notte è tutto scuro

Nella notte è tutto scuro,
vedo un’ombra lungo il muro,
sento un gatto miagolare
ed ho voglia di gridare!

Senti il grido nella notte?
Mi nascondo in una botte
guardo in mezzo a una fessura
tremo tutto ed ho paura!

C’è una strega tutta nera
con la sua magica sfera;
c’è un fantasma fluorescente
che spaventa la mia mente;
c’è una zucca ballerina
che rincorre mia cugina;
c’è un vampiro insanguinato
che vagheggia in mezzo a un prato
e col sangue fa: “Cin Cin!”
nella notte di Halloween!

Foto | Flickr

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più

Il vero robot di Gundam si muove

Altro su Giochi Leggi tutto