Primi movimenti in retromarcia

gattonareRiescono a fatica ad alzarsi, a quattro zampe, tanto da intenerire, vedere quanta concentrazione impiegano nel muoversi, o almeno nel provarci, e dopo innumerevoli tentativi, sbuffi, e maldestri capitomboli ecco i primi movimenti, in retromarcia, stringe il cuore.

Che sia nel girello o a gattoni i primi spostamenti dei bebè, non so se per tutti ma tante neo mamme mi hanno confermato l'esperienza, è in retromarcia, o a gamberetto se preferite la similitudine in natura, un fatto che lascia perplessi.

Aiutarli è inutile, al massimo possiamo correggere il tiro, evitando che si infilino sotto ai divani di casa, sperando in scontri tenui e leggeri, ma proseguire all'indietro sembra un fatto inevitabile, poi quando intuiscono il movimento corretto non li ferma più nessuno, tanto vale goderceli finchè non scappano.

  • shares
  • Mail