Bambino cacciato dalla scuola materna perchè aveva i capelli lunghi

Bambino cacciato dalla scuola materna perchè aveva i capelli lunghi E' successo in New Jersey, negli States. E' la storia di Jack Szablewski, che è stato escluso dalla scuola materna privata perchè aveve i capelli troppo lunghi. Ma il motivo per cui la mamma le teneva la chioma fluente erano importanti.

Lo scopo era tagliare i capelli, una volta che fossero stati abbastanza lunghi, per farne parrucche per i bimbi malati di cancro e sottoposti a radioterapia, in ricordo del nonno di Jack, morto per la stessa malattia quando il piccolo aveva 16 mesi.

Secondo la mamma Renee, la scuola era stata informata dell'intenzione di lasciare a Jack i capelli lunghi, e sembrava fosse d'accordo, ma tutto è cambiato quando la scuola ha deciso per una nuova politica: tenere i bambini con chiome corte e ordinate. La scuola aveva dato tempo alla mamma di sistemare la questione entro il 1 ottobre. Ma quando si sono presentati, proprio il 1 ottobre, con i capelli ancora lunghi l'insegnante non ha permesso che entrasse e ha lasciato che mamma e figlio rimanessero sotto la pioggia. Il vice preside, in particolare, commentò che la decisione di rendere il bambino diverso dagli altri era la cosa più ripugnante.

Foto | Flickr
Via | Babycenter

Alcuni dicono che le regole sono regole e la politica attuata da una scuola cattolica devono essere rispettate, altri che si è trattato di abuso di potere da parte dell'Istituto. Ma può un episodio del genere sconvolgere tutto il sistema educativo cattolico? In fondo i capelli sarebbero stati tagliati a breve per essere donati. Io avrei sicuramente desistito e portato mio figlio in un'altra scuola, in fondo è lui ad aver sofferto di più vedendosi respinto nel primo giorno di materna. E voi come vi sareste comportate?

  • shares
  • Mail