Seguici su

Gravidanza

Come curare la cicatrice del taglio cesareo

Come si cura la cicatrice del taglio cesareo? Ecco tutti i consigli per poter “convivere” serenamente con questo segno sulla pelle.

cicatrice cesareo

[blogo-video id=”171843″ title=”La cicatrice da parto cesareo” content=”” provider=”youtube” image_url=”https://media.bebeblog.it/2/2a8/hqdefault-jpg.png” thumb_maxres=”0″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=sAZ3GjON1Oc” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTcxODQzJyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjM3NSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9zQVozR2pPTjFPYz9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzE3MTg0M3twb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTcxODQzIC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTcxODQzIGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

Non sempre le donne hanno un bel rapporto con la cicatrice del parto cesareo: si tratta di un parto che prevede un intervento chirurgico e non sempre il taglio che viene fatto è piccolino, in quanto a dimensioni. Il taglio lascia una ferita che, una volta cicatrizzata, diventa una cicatrice, con la quale spesso è duro convivere: se da un lato ci ricorda il momento della nascita del nostro pupo, dall’altro è un segno antiestetico duro da digerire per molte mamme.

Ovviamente non possiamo fare nulla: in caso di parto cesareo la ferita c’è e la cicatrice ci sarà. Quello che possiamo fare è accettarla (senza quella ferita, il nostro bambino non sarebbe riuscito a venire al mondo) e curarla al meglio. In ospedale, prima delle dimissioni, verranno tolti i punti e date tutte le indicazioni per disinfettare e curare la ferita, che, appena uscite, sarà ancora molto evidente, ma pian piano diventerà più “discreta”.

La ferita non deve essere bagnata per una settimana e in questi giorni va pulita con una garza sterile imbevuta con un disinfettante diluito nell’acqua. La cicatrice va poi tamponata con un asciugamano morbido e pulito, per poterla asciugare. Non sfregatela mai: la pelle intorno alla ferita è molto sensibile. La ferita va coperta con garza e cerotto, così da proteggerla.

Mai esporla al sole, soprattutto nei primissimi tempi, altrimenti rimarrà scura. Se notate qualcosa di strano, ovviamente, contattate subito il vostro ginecologo o il reparto di ginecologia dell’ospedale dove avete partorito.

Foto | da Flickr di charlieeclark

Leggi anche

cyberbullismo, ragazza con lo smartphone cyberbullismo, ragazza con lo smartphone
Scuola1 giorno ago

Come gestire il cyberbullismo: una guida per i genitori

Ecco qualche consiglio per affrontare il problema del cyberbullismo. Il cyberbullismo è diventato un problema sempre più diffuso tra i...

Ortisei chiesa Dolomiti paesaggio di montagna Ortisei chiesa Dolomiti paesaggio di montagna
Intrattenimento3 giorni ago

Ortisei: la meta di vacanze nel cuore della splendida Val Gardena

Tra le tante destinazioni fra cui è possibile scegliere quando si programma un soggiorno in Alto Adige, non si può...

Papà accompagna la figlia a scuola Papà accompagna la figlia a scuola
Scuola3 giorni ago

Affrontare il cambio di scuola: come supportare i bambini

Ecco qualche consiglio per supportare i bambini per il cambio scuola. Il cambio di scuola è un momento di grande...

Padre e figlia che parlano Padre e figlia che parlano
Scuola6 giorni ago

Parlare di droghe e alcol con i figli: una guida per i genitori

Ecco qualche consiglio per parlare di droghe e alcol con i propri figli. L’educazione dei figli è una delle sfide...

Mano che accarezza fiori di lavanda Mano che accarezza fiori di lavanda
Salute e benessere1 settimana ago

Proprietà della lavanda e sul suo uso nei cosmetici

La lavanda, conosciuta scientificamente come Lavandula, è una pianta che non solo cattura l’attenzione per la sua bellezza e il...

bambino legge un libro bambino legge un libro
Scuola1 settimana ago

La lettura come fondamento dell’apprendimento: strategie e consigli

La lettura è fondamentale per l’apprendimento e lo sviluppo personale. Ecco qualche consiglio per migliorare la capacità di lettura. La...

scuola bambini computer lezione scuola bambini computer lezione
Scuola1 settimana ago

L’impatto dell’uso della tecnologia in età scolare

In questo articolo, esploreremo l’impatto dell’uso della tecnologia in età scolare. Negli ultimi anni, l’uso della tecnologia si è diffuso...

bambini al doposcuola che svolgono attività creative bambini al doposcuola che svolgono attività creative
Scuola2 settimane ago

La scelta del doposcuola: cosa considerare

La scelta del doposcuola è un processo che richiede tempo e attenzione. Ecco cosa bisognerebbe considerare. La scelta del doposcuola...

Mamma e figlio che fanno i compiti a casa Mamma e figlio che fanno i compiti a casa
Scuola2 settimane ago

Gestire lo stress dei compiti: consigli per genitori e bambini

Ecco alcuni consigli utili per affrontare lo stress dei compiti sia per i bambini che per i genitori. I compiti...

mamma e figlia scelgono il materiale scolastico mamma e figlia scelgono il materiale scolastico
Scuola3 settimane ago

Scegliere il materiale scolastico: tra utilità e divertimento

La scelta del materiale scolastico è un aspetto importante per gli studenti di tutte le età. Ecco qualche consiglio. La...

ragazza che sorride e va alla scuola media ragazza che sorride e va alla scuola media
Scuola3 settimane ago

Preparare il tuo bambino per la scuola media: una transizione importante

La transizione alla scuola media è un momento importante nella vita di un bambino. Ecco qualche consiglio utile. La transizione...

famiglia viaggio famiglia viaggio
Scuola4 settimane ago

Vacanze scolastiche: idee per attività educative e divertenti

Ecco alcune idee per attività educative e divertenti da fare durante le vacanze scolastiche. Le vacanze scolastiche sono un momento...