La Lombardia pensa ai voucher famiglia per pagare le baby sitter

Premessa: si tratta di un progetto ancora al vaglio, la regione Lombardia si è resa conto, solo ora?, che la maggior parte delle donne abbandonano il lavoro dopo la nascita di un figlio per mancanza di risorse economiche, la baby sitter costa troppo, così come il nido, meglio restare a casa ad accudire i figli piuttosto che spaccarsi la schiena e alla fine non guadagnare nulla oltre che perdersi i progressi del baby.

Per far fronte a questa emergenza moderna la Regione sta pensando all'introduzione dei voucher famiglia, con cui pagare badanti e baby sitter, chi decide? Oltre agli esponenti della regione e il ministero delle Pari opportunità quaranta esponenti del mondo delle imprese, delle università, della pubblica amministrazione e del terzo settore.

Fa strano pensare che l'iniziativa viene proposta dalla regione italiana che risente meno in assoluto del fenomeno “lascio il lavoro e sto a casa ad accudire i figli per motivi economici”, che ne pensate? Se riescono nell'intento e riescono ad aiutare realmente chi ne ha bisogno la ritengo una novità interessante.

  • shares
  • Mail