Mi piacciono le favole classiche (anche se ora mi traumatizzano più di quanto non facessero nella mia infanzia) ma mi piace cercarne anche di nuove, spulciando siti e bancarelle a caccia di qualcosa che sia fuori dal mercato, soprattutto statunitense. Vorrei infatti proporre a mia figlia storie che in qualche modo dicano la verità sui sentimenti, sulle paure, sulle attese, sulla gioia di ogni bambino. Vorrei proporle storie non urlate, che riescono, anche se narrate in dvd, a mantenere una sorta di silenzio interiore, di non frastuono (i bambini vi sono immersi ormai ogni giorno).

Poi mi piacciono le storie in cui non ci sono stereotipi che vedono graziose fanciulle salvate da coraggiosi cavalieri. In effetti, mi piacerebbe trovare storie in cui c’è una bambina che usa benissimo il computer o un bambino che ama danzare. Non vorrei finire nel circolo vizioso del politically correct che alla fine complica ogni cosa per non offendere nessuno, però ci sarà pure una via di mezzo tra i rutti di Fiona e le moine di Barbie Principessa, no?

In questo mio cercare cose nuove ho paradossalmente ritrovato Gianni Rodari e il suo grande amore per i bambini. Pur componendo le sue storie in un contesto molto diverso dal nostro, Rodari è entrato talmente bene nel cuore dei bambini da scrivere favole che raggiungono i piccoli di qualunque generazione. Questo perché faceva correggere le sue prime stesure proprio ai piccoli: andava negli asili e nelle scuole e gliele leggeva e a seconda delle loro reazioni o della loro noia le modificava.

Questo scrittore, incredibilmente “scomunicato” dal Vaticano, componeva le sue storie, iniziative, filastrocche, con grande onestà e divertimento, arricchendole di gran senso dell’umorismo. Non ha mai sottovalutato i suoi ascoltatori, mai si è messo al di sopra di loro. Di Rodari abbiamo già parlato a proposito de La freccia azzurra, ma altrettanto famose sono le sue Favole al telefono. Se volete potete ascoltare Rodari che legge alcuni suoi scritti oppure che scrive a proposito del suo lavoro e del metodo usato per la stesura delle filastrocche e dei racconti.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Libri e Riviste Leggi tutto