Mamme con l'influenza: l'unico momento per riposare?

Donna in un lettoAltro che febbre del sabato sera. Quella, almeno, viene e va. Noi mamme, invece, ci prendiamo di solito quei malanni senza febbre che ci distruggono per due o tre settimane, ma senza febbre. Così, pur sentendoci come degli zombie in rosa, arranchiamo per continuare a star dietro alla famiglia.

E' in quei giorni che ci chiediamo: ma perché non mi viene un bel febbrone alto? Perché la febbre, si sa, è rognosa e antipatica, ma almeno ti da ufficialmente il diritto di stare a letto e di pensare solo a te stessa. Per non parlare delle ore di sonno che possiamo recuperare tra un brivido e l'altro.

Certo c'è anche il rovescio della medaglia: non appena la famiglia nota un leggero miglioramento, finge che tu sia guarita, i tuoi diritti di malata vengono cancellati con un colpo di spugna e addio piccola convalescenza. Alla fin fine forse sono meglio le due settimane di tormento, giusto per infilarci in mezzo un caffè al bar, da sole, o la lettura di un settimanale da fare rigorosamente in bagno.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail