Le favole per il giorno di Natale

Eccoci tutti qui, il peggio è passato. Abbiamo corso per cercare i regali più giusti, per preparare il pranzo, per stare finalmente con la nostra famiglia e con i nostri figli. Forse abbiamo anche guardato troppi film natalizi e ci sembra di essere aver esagerato un po' con i cartoni animati.

In effetti, il Natale evoca come al solito la Pace, ma nel marasma delle nostre occupazioni quotidiani ci sembra difficile trovarla. Anche i nostri bambini sono circondati da tanti stimoli. Fotografie, cellulari, cartoni, video, libri, web cam, play station. Il mondo delle immagini per quanto apparentemente "facile" e piacevole ci rende e li rende forse troppo nervosi.

Perché non approfittare allora di una vecchia risorsa, anche se noi la avvicineremo grazie ad internet, ovvero le favole raccontate? Ho scoperto che diversi siti offrono grauitamente la possibilità di ascoltare Cenerentola o Il brutto anatroccolo, ma anche storie più recenti come ad esempio quelle di Gianni Rodari. Proponiamolo ai nostri bambini. Ho scoperto, grazie ad una vecchissima audiocassetta, che a mia figlia piace. Possiamo metterci sul divano a occhi chiusi insieme ai nostri pargoli, sperando nella crescita della nostra immaginazione e, perché no, in un non previsto pisolino.

  • shares
  • Mail