Feste di Natale, Capodanno e ora la Befana. Se in casa ci sono bimbi tra i 2 e i 5 anni, le macchie su vestitini, poltrone, divani, tappeti e quant’altro sono inevitabili. E – proprio perchè in casa ci sono dei bambini – sarebbe meglio evitare di usare i prodotti anti-macchia che troviamo in commercio che sono una vera e propria miscela di sostanze chimiche aggressive.

Come fare allora per eliminare anche le macchie più ostinate? Eccovi alcune soluzioni naturali e pratiche tratte dai consigli della nonna e personalmente sperimentate.

  • Cioccolato: provate a bagnare la macchia con un miscuglio di glicerina e tuorlo d’uovo: dopo aver lasciato agire, si sciacqua più volte con acqua tiepida.
  • Coca Cola: in questo caso, basta acqua fredda ed un normale lavaggio. Se, invece, la macchia si è già asciugata, bagniatela con una soluzione di aceto bianco e detersivo in parti uguali.
  • Frutta: combattete queste macchie con del latte intero fresco. Dopo aver fatto ammorbidire un po’ il tessuto, si risciacqua con acqua fredda oppure con aceto e succo di limone.
  • Grassi in genere: sciogliere del sale in alcool denaturato o in ammoniaca, spazzolare e lavare in acqua calda e sapone. Oppure, cospargere immediatamente con talco, lasciare assorbire, passare con il ferro da stiro ben caldo, spazzolare.
  • Pennarello: succo di limone o alcol denaturato sulla macchia e poi in lavatrice.

Foto | Flickr

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cronaca Leggi tutto