Il nuovo Winnie Pooh del 2011: si torna ai disegni tradizionali

Uscirà nell'estate 2011 il nuovo lungometraggio che la Disney dedica all'orsetto Winnie Pooh e agli amici del bosco dei cento acri. La novità è che non ci sono novità. In un periodo in cui tutti si sono dati al 3D, gli autori di questa nuova storia hanno deciso di attenersi ad una narrazione e ad immagini più tradizionali, sebbene di alta qualità.

La notizia mi rende felice e spero che la scelta riguardi anche i ritmi della narrazione, che nelle primissime storie di Pooh erano abbastanza normali (oggi ci sembrano invece lenti). Per quanto io abbia amato la versione moderna del bosco dei cento acri, ad esempio le storie dei Superdetective, sono convinta che per i bambini sia meglio ricorrere a tempi tranquilli.

Oggi riesce difficile persino a me sopportare la logorrea, i ritmi serrati e i suoni di alcuni cartoni per bambini. Magari questo dipende dal fatto che sono una lettrice accanita, quindi abituata al silenzio. Voi che ne dite?

  • shares
  • Mail