Bambini e musica classica: il gatto di Beethoven

Copertina del libroLa musica è molto importante per la crescita di un bambino. La sua prima melodia è stato il suono della voce materna (si spera, visto che ci sono in giro molte mamme urlatrici), poi sono arrivate la ninna nanna, le canzoni per i piccoli, il papà che suona la chitarra.

I piccoli dimostrano, contrariamente a quello che pensiamo, non solo amore per la musica, ma anche una predilezione per un genere molto particolare: alcuni amano Bob Marley, altri sono rocchettari, altri, come la mia, preferiscono i Muse.

Non sarebbe male però far conoscere ai nostri bambini anche alcuni brani di musica classica tra i più famosi. Prima che finiscano col credere che Beethoven è un San Bernardo sbavoso, perché non compriamo loro questo bellissimo libro della Gallucci?

Roberto Calogiuri, ispirato dall'Inno alla gioia, ha ideato una storia sul gatto di Beethoven, illustrata da Nicoletta Costa. Nel cd una versione del meraviglioso Inno alla gioia, appunto, adattato per i piccoli, da ri scoprire insieme a loro, anche perché è ora, non dimentichiamolo, l'inno europeo.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: