Iperattività, una questione di eredità

iperattività bambini

A volte gli adulti si lamentano troppo spesso dei bambini iperattivi e non considerano che i bambini in quanto tali stanno difficilmente seduti, questo senza chiamare in causa i medici, altre volte invece sembra che l'iperattività dipenda dalla genetica, una questione ereditaria che modifica il comportamento.

Un bambino iperattivo è davvero difficile da gestire, il genitore si sente impotente di fronte all'impossibilità di arrestare il movimento, secondo il centro Centro Neuropsichiatria, genetica e della genomica presso l'Università di Cardiff non vi sono dubbi sul fattore genetico della malattia, se un genitore soffre di iperattività, il bambino è molto più portato a dimostrarne i sintomi, addirittura la percentuale è del 75%.

Una scoperta importante, l'iperattività rimane ancora molto misteriosa alla scienza, considerando che colpisce tra il 8 e il 12 per cento dei bambini, e le cifre sono in aumento. Altri fattori che possono scatenare la malattia sono ambientali e biologici, il ritmo di vita sempre più stressante di bambini e famiglia insieme al fattore genetico sembrano avere un forte ruolo.

Via | Cosasdesalud

  • shares
  • Mail