La dieta dei bambini durante i giorni di Natale: prevenire è meglio che curare

Tavolata di dolci di Natale

Il Natale mi rende ottimista perciò non ho nessuna intenzione di parlare di rinunce o di proporvi parche cene e pranzi natalizi, dove tutti si ingozzano tranne voi e i vostri bambini. Partirò però da un ricordo personale: ero molto piccola quando riuscii a scovare una coppa piena di dolcetti di pasta di mandorle fritti. Sono la specialità di casa mia per le feste. Riuscii a mangiarla tutta e a stare perciò abbastanza male.

Ora, da mamma, mi rendo conto che sono fin troppo permissiva sul cioccolato, che, per quanto fondente, è pur sempre cioccolato. A Natale, alla mia permissività si somma la voglia di nonni e zii di rimpinzare la piccola con le note cioccolate più latte e meno cacao (che sono veramente tremende).

Sto quindi pensando seriamente di mettere uno stop molto forte alle cattive abitudini, mettendo a dieta tutta la famiglia. Laddove per dieta intendo scelte alimentari equilibrate. Dolci sì, troppi dolci no. Verdure in maggiori quantità, pasti con porzioni normali e così via. Per non insegnare ai nostri bambini il classico tira e molla del mi abbuffo durante le feste, mi sento male, sto a dieta fino al prossimo dolce comandato.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail