Riprendiamoci il parto. Un corto contro la "violenza ostetrica"

E' di qualche giorno fa un articolo di Valentina a proposito dei parti in Argentina, eccessivamente medicalizzati. Lo stesso tema lo affronta il video che vi propongo. Si tratta di un cortometraggio realizzato per rendere l'idea della così detta violenza ostetrica ovvero del non rispetto per la partoriente, trattata come una malata e soprattutto come una malata che fa storie, non collabora e non capisce.

Non avete le traveggole: il protagonista è un uomo e sulle prime questa scelta mi ha lasciata un po' perplessa. Mi sono invece resa conto che quando, come donne, vediamo video simili riguardanti altre donne, tendiamo a considerare tutto normale, abituale. Come se la prassi del non diritto a prendere decisioni l'avessimo interiorizzata davvero in profondità.

Vedere invece un uomo che partorisce e che viene trattato in un certo modo, ci aiuta a staccarci dalla nostra esperienza, dall'abitudine, dal questa è la prassi, per riflettere seriamente sul tema. Che ne dite di lasciarmi nei commenti il vostro parere e quello dei vostri mariti/compagni?

Via | Bebesymas

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: