Capodanno, cenone e bambini.

Dunque, vediamo, qual è l'ultima volta che ho festeggiato Capodanno? Nel 1998, esattamente dieci anni fa. Già l'anno successivo, quando ero presa dall'entusiasmo del primo Capodanno in coppia, ho dovuto arrendermi a quell'uomo che russava sin dalle 22. Poi ci sono state le maratone di Star Trek e infine l'arrivo della piccola e la voglia, mia, di dormire ovunque e comunque visto il sonno arretrato.

Ovviamente anche oggi non se ne farà niente, a meno che i nonni non siano così generosi da stare con lei. Ma chi sarà nel frattempo così generoso da tenersi mio marito mentre io festeggio? Pazienza...Intanto mi sto chiedendo come spiegherò a mia figlia l'arrivo del nuovo anno. Lo so che non è necessario, ma vorrei che partecipasse all'entusiasmo che percepisce nettamente intorno a sè. Poi chissà, magari spiegandoglielo prima non si spaventerà con i fuochi d'artificio, che da questa casa si sentono ma non si vedono. E speriamo che non ci si metta il vicino che spara dal balcone...

Voi lettori che state facendo? Preparate il cenone? Vi preparate per un cenone che non spetta a voi cucinare? Sperate che i vostri pargoli vi consentano almeno di finirlo questo benedetto cenone? In ogni caso auguri a tutti, per un nuovo anno che vi trovi fieri di voi stessi e sempre più accaniti lettori della Blogosfera.

  • shares
  • Mail