Il nuovo anno e gli auguri di Gianni Rodari

Foto di uno smile giallo

C'è una bella filastrocca di Gianni Rodari che parla del nuovo anno e che mi ha fatto riflettere:

Filastrocca di capodanno:
fammi gli auguri per tutto l'anno:
voglio un gennaio col sole d'aprile,
un luglio fresco, un marzo gentile;
voglio un giorno senza sera,
voglio un mare senza bufera;
voglio un pane sempre fresco,
sul cipresso il fiore del pesco;
che siano amici il gatto e il cane,
che diano latte le fontane.
Se voglio troppo, non darmi niente,
dammi una faccia allegra solamente.

Una faccia allegra è un gran bel regalo da chiedere e da fare. Pensavo che se ci impegnassimo a donare ai nostri figli delle facce allegre tutti i giorni forse sentirebbero meno la necessità di tanti oggetti. Mi rendo conto che a volte ragionamenti simili sembrano antichi, però sul campo, come mamma, ho sperimentato che troppe volte ci dimentichiamo dei nostri bambini.

Troppe volte diamo per scontato che non verranno toccati poi tanto dai nostri malumori o dalla nostra stanchezza. I piccoletti, invece, sono come spugne, dotate di radar, di sonar e di qualsiasi altro strumento di rilevazione delle emozioni familiari. Che ne dite, perciò, in questo nuovo anno di impegnarci a sorridere un po' di più?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail