La gravidanza porta con sé effetti indesiderati come l’insonnia o altri molto piacevoli come una straordinaria e incontrollabile voglia di dormire. Nel mio caso, soltanto verso la fine della gravidanza mi capitava di svegliarmi all’improvviso tutte le mattine alle quattro. Così mi mettevo a sferruzzare davanti alle repliche della Rai.

Mi è però capitato di vedere future mamme crollare dal sonno anche improvvisamente, mentre eravamo sedute al divano a chiacchierare. Ora, se l’insonnia alla lunga fa male, il sonno invece ci consente di riposare e di rilassarci. Certo, man mano che il pancione cresce diventa difficile trovare una posizione corretta, non solo per via del carico sporgente, ma perché anche il bimbo dice la sua.

Io amo dormire sul fianco, che secondo alcuni sarebbe la posizione migliore da assumere durante la gravidanza, ma a mia figlia non piaceva. La scelta però era tra lo stare in posizione laterale o non dormire affatto, perciò ho dovuto litigarci parecchio fino a che non trovavo un compromesso tra le esigenze di entrambe.

Seguendo il link a fine post scoprirete che forse dormire su di un lato è l’ideale perché la posizione aiuterebbe a prevenire gonfiori, emorroidi, problemi di circolazione e che se riuscite a dormire sul lato sinistro potreste persino aiutare il vostro fegato e la circolazione placentare. A voi come è andata?

Via | Amazoo
Foto | Flickr

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Gravidanza Leggi tutto