Sentire l’esperienza della depressione post partum da parte di una star come la Paltrow colpisce positivamente perchè ci fa capire quanto sia importante parlarne. In questo ultimo periodo l’attrice è stata impegnata fuori casa per lavoro per girare il nuovo film, “Country Strong”, appena uscito negli States, e a scrivere un libro di ricette che sarà pubblicato la prossima primavera. ma la sua famiglia è importante e si impegna per mantenere in equlibrio stabile la famiglia e il lavoro.

Dopo la nascita della figlia Apple nel 2004, Gwyneth Paltrow è impazzita dalla gioia come accade alla maggior parte delle mamme. Ma quando è nato Moses nel 2006 l’esperienza è stata completamente diversa. Ma si sà che le gravidanze non sono mai identiche.

“Mi sentivo come uno zombie. Non riuscivo ad accedere al mio cuore, accedere alle mie emozioni. Non riuscivo a connettere”, così confessa nel corso di un’ intervista rilasciata per la rivista femminile Good Housekeeping, ricordando il suo percorso, il periodo in cui ha sofferto di depressione post partum. “E ‘stato terribile, era l’esatto contrario di quello che era successo quando è nata Apple. Con lei, ero al settimo cielo. Non potevo credere che non ero la stessa. Pensavo solo di essere una madre e una persona terribile. “

Foto | Inquisitr
Via | BabyCenter

Inizialmente Gwyneth negava a se stessa e agli altri che qualcosa non andava, dicendo al marito Chris Martin “‘No, no, sto bene’.” Ma alla fine lui si convinse che quello che lei stava vivendo era reale, e grave. “Chris ha capito, e mi tolse ogni illusione”.

Guardando indietro, l’interprete di “Country Strong” si rende conto che riconoscere il problema è stato il più grande passo verso il meglio. “Non pensavo che la depressione post partum volesse dire piangere ogni singolo giorno ed essere incapace di prendersi cura di un bambino. Ma ci sono diverse sfumature e profondità di esso, ed è per questo che penso che sia molto importante per le donne a parlarne. E’ stato un periodo in cui sono stata messa alla prova. Mi sentivo un fallimento.”

E’ di buon auspicio sentir parlare una donna che vive e ha vissuto gli stessi problemi di una qualsiasi mamma e anche lei una, delle star più acclamate viva gli stessi dubbi quando si tratta dei suoi bambini.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Celebrità Leggi tutto