Antibiotici prima dei sei mesi rischio aumento asma

bambino malato

Secondo un recente studio dei ricercatori della Yale University somministrare antibiotici ai bambini dai 0 ai 6 mesi d'età aumenta il rischio di sviluppare l'asma addirittura del 40%. Nel caso di un secondo ciclo di antibiotici il rischio sale del 70%

Lo studio non è certo il primo a mettere sotto accusa l'uso precoce e eccessivo di antibiotici, soprattutto non è la prima volta che l'uso di antibiotici viene legato alla comparsa di asma, anche se la critica che viene spesso rivolta a tali ricerche è che spesso i bambini che ricevono gli antibiotici sono già a rischio d'asma.

Tuttavia, in quest'ultimo studio, che ha analizzato 1.400 bambini, i ricercatori hanno incluso anche antibiotici non legati a problemi respiratori, somministrati anche a bimbi con genitori senza precedenti d'asma in famiglia. L'aumentato d'asma sembrava essere stata confermata ugualmente.

"I risultati del nostro studio dovrebbero incoraggiare i medici ad evitare l'uso di antibiotici inutili, soprattutto nei bambini a basso rischio", ha detto il dottor Kari Risnes.

Secondo i ricercatori gli antibiotici potrebbero disturbare l'equilibrio di microbi presenti nell'intestino. Il dottor Kari Risnes ha aggiunto "L'uso degli antibiotici, in particolare antibiotici ad ampio spettro, può alterare la flora microbica nell'intestino, causando squilibri del sistema immunitario e una scarsa risposta allergica."

Via | Madeformums

  • shares
  • Mail