Allattamento al seno di un neonato: domande frequenti

le domande sull'allattamento al seno di un neonato

Quando ci passi tu col primo figlio è tutto nuovo e ti senti la prima e l'unica con i dubbi sull'allattamento al seno. Dopo un figlio, svariate riunioni al gruppo della Lega del Latte e tante amiche che partoriscono dopo di te, i discorsi si fanno "ricorrenti" le domande pure. Ecco le due principali FAQ (frequently asked questions o "i dubbi sull'allattamento al seno che pensate solo vostri e invece ci siamo passate tutte"!).

Allatto a richiesta e mi trasformo nella "mucca Carolina" o allatto con orari e mi trasformo nella "Signorina Rottermeier"? Ciascuna sceglie il proprio schema di allattamento; per quelle che non hanno le idee chiare, si può dare il seno a richiesta per i primi giorni, osservando quando il neonato ha veramente fame e quando, invece, il pianto o disagio era riferibile ad altro. Con le settimane la mamma comincerà a rendersi conto che il neonato ha ritmi che potrà assecondare, adottando uno schema di allattamento più routinario.

Mangia, mangia che ti fa bene ... ma se sul seno non c'è il misurino, come faccio a capire quando è sufficiente? Alla generazione delle nostre mamme dicevano di pesare il neonato ad ogni poppata, tanto per alleviargli l'ansia da performance ... Ora ti dicono di osservare il neonato: la faccia soddisfatta dopo la poppata, il pannolino bagnato più volte al giorno e il fatto che tra una poppata e l'altra trascorra qualche ora e che il neonato dorma anche un po'. Sono tutti segni tranquillizzatori, oltre alla pesata mensile nello studio del pediatra!

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail