Finalmente, dopo la nascita del pargolo, la coppia ha trovato una sua stabilità e vorrebbe riprendere la vita che aveva prima, coccole e attività sessuale comprese. Come fare senza creare problemi ai bambini? Il sito Activity village offre qualche consiglio. Ve ne propongo alcuni:

  • Il bimbo dorme nel lettone. Sotto i sei mesi i piccoli non si rendono conto di quanto accade e non possono subire traumi. Se temete comunque di svegliare vostro figlio potete sempre mettervi sul pavimento per non essere visti. Mi chiedo: cambiare stanza, no?
  • Il bimbo ha quasi due anni. In questo caso dovete essere assolutamente fuori dalla sua portata perché alla sua età può interpretare le coccole tra i genitori come un atto violento. Se il bimbo gioca tranquillo nel box potete cambiare stanza o decidere di rimandare se al più piccolo rumore uno di voi due perde la concentrazione.
  • Bambini più grandi. Quando in casa ci sono bambini più grandi, l’ideale è metterli a nanna e poi recarsi in un’altra stanza chiudendosi a chiave e facendo attenzione ai rumori che potrebbero spaventarli. Se malauguratamente dovessero cogliervi sul fatto, parlate loro insieme, con calma e rassicurateli che non c’è niente da temere e che mamma e papà stavano solo passando un po’ di tempo insieme. Io punterei sulla porta chiusa.

L’articolo procede descrivendo altre situazioni tipo e dando consigli che secondo me non dovrebbero essere necessari, in quanto spero ci sia del buon senso in ogni coppia di genitori. D’altronde un conto è avere, come nel mio caso, una sola figlia da tenere a bada, un conto è averne tre o più. Allora, forse, ogni suggerimento è ben accetto.

Foto | Flickr

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Papà Leggi tutto