No alle foto di mamme che allattano i loro figli esibendo un seno integrale. Il social network Facebook ha deciso di rimuovere le foto “che mostrano un seno per intero (con capezzolo e aureola)” perché violano le condizioni di uso del sito sul materiale osceno, pornografico e sessualmente esplicito. La decisione ha causato molte polemiche che sono poi sfociate in una vera e propria manifestazione di molte mamme di fronte la sede di Facebook, a Palo Alto in California.

Heather Farley, promotrice dell’iniziativa, ha lanciato una petizione on line contro la decisione del network: “Hey Facebook, Breastfeeding isn’t obscene (Official Petition to Facebook)”. Le motivazioni della protesta sono spiegate in una lettera. Innazitutto Heather ricorda quanto l’Organizzazione Mondiale della Sanità abbia da sempre sostenuto l’allattamento al seno. “Rimuovere le foto – si legge nella lettera – sarebbe come rappresentare l’allattamento come qualcosa di cui vergognarsi, qualcosa da nascondere”.

Heather parla anche di discriminazione. Rimuovere le foto di mamme che allattano al seno consentendo invece quelle di coloro che utilizzano il biberon è una vera e propria discriminazione. Come risolvere l’impasse? La proposta dell’iniziativa è quella di inserire una clausola nelle condizioni di impiego del sito: sarebbero vietate le immagini di nudità, uso di droghe e altri atti osceni, ad eccezione di quelle che rappresentano l’allattamento.

Secondo il mio punto di vista è difficile poter affiancare le parole “allattamento” con “oscenità”. Se una mamma si trova nel bel mezzo di un centro commerciale con il proprio bambino che urla dalla fame e decide di allattarlo al seno non può rischiare di essere incolpata di atti osceni! Allattare al seno è una delle cose più naturali del mondo! E’ importante farlo con discrezione e riservatezza, ma senza il timore che il nostro seno possa essere visto “integrale” dai passanti. E poi non sono più osceni gli atteggiamenti ammiccanti e invitanti di tanti utenti Facebook vestiti?

» Reuters
» Heather Farley blog
Foto | Raphael Goetter

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cronaca Leggi tutto