Bambini prodigio: Jodie Foster

bambini prodigio bambini famosi

Di bambini prodigio abbiamo già parlato con Mozart. Nel cinema ci sono moltissimi casi di bambini prodigio, molti dei quali non hanno sviluppato poi una carriera anche da adulti, come Shirley Temple, per esempio. Jodie Foster invece è una bambina prodigio che ha seguito mantenendo uno standard eccezionale anche da grande. Ha cominciato a 3 anni (mentre Mozart cominciava a suonare il clavicembalo!) come protagonista di uno spot televisivo del Coppertone e ha debuttato a 6 anni come attrice in una serie televisiva.

Ha partecipato ad alcuni film della Disney (Due ragazzi e un leone, Un piccolo indiano), ha continuato la sua carriera di attrice per la televisione ma tutti la ricordano nella parte di giovane prostituta in Taxi Driver a 13 anni, valsa una nomination all'Accademy Award per migliore attrice non protagonista. Ci sono alcune foto delle sue precoci apparizioni in tv su flickr che sono veramente belle.

All'inizio, la sua carriera è stata intermente gestita dalla madre di cui racconta "era (una donna) molto forte, un'autodidatta, ma non mi ha mai forzata". Da come ne parla, sembra proprio che il ruolo della madre sia stato quello di individuare ed assecondare un talento naturale della figlia; dice ancora la Foster "stava lì con me, leggendo giornali, mentre io lavoravo". Jodie Foster parla della sua infanzia riconoscendo che è stata molto fortunata, probabilmente anche grazie all'aver potuto esprimere il suo talento così presto.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail