Giochi in casa: realizzare un acquario sulla finestra

giocare coi bambini in casa

Incollare, colorare, ritagliare e trasformare sono tutte attività che affascinano i bambini, imparano attraverso il gioco abilità motorie e esplorano le proprie capacità creative. Per i genitori, talvolta, può invece essere una scocciatura: macchie di tempera indelebile sui muri, baffi di pennarello sulle poltrone e colla appiccicata sui mobili sono alcuni inconvenienti possibili, quanto più piccoli i bambini, quando più possibili!

Questo gioco da fare in casa invece è estremamente creativo e limita i possibili danni irreparabili. Fare un acquario di pesci e stelle marine da appiccicare ai vetri o specchi. Prendete della gomma sottile (in Spagna si usa molto la gomma EVA), colorata e ritagliatela delle forme che vi piacciono di più. Con tutti i pesci che avete raccolto, prendete un pennello, un bicchiere d'acqua e spennellate di acqua il vetro scelto per comporre l'acquario. Ora è il momento di appiccicare i pesci.

L'attività è divertente, i bambini si concentrano molto nella fase di ritagliare le forme e scegliere i colori. Il momento di attaccare invece è uno spasso, l'acquario risulterà spesso un ammasso di pesci in ordine sparso, l'acqua colerà un po' ma sappiamo che, per fortuna, con un panno asciutto, sparisce ogni traccia. Ideale se avete uno specchio a parete fissato in modo sicuro e ad altezza di bambino, si potranno gestire in maniera più autonoma il gioco con gli amichetti.

Foto | Lavalen

  • shares
  • Mail