Molti bimbi hanno una vera e propria propensione ad imparare le lingue; altri a 3 o 4 anni già frequentano scuole di inglese; all’ultimo anno di scuola materna (quantomeno a Milano, dove vivo) tutti i bimbi di 5 anni frequentano un mini-corso di inglese, con la propria maestra o con una maestra specificamente dedicata. L’apprendimento dell’inglese, dunque, è un’esperienza sempre più precoce. Come aiutare i nostri bimbi senza opprimerli e senza diventare troppo esigenti?

Dal 2008 sono in vendita nelle librerie italiane i libri delle Edizioni Usborne in lingua originale. La scelta è ampia: si va dai testi più semplici, Early Years, a quelli più complessi, Young Reading, decisamente fuori dalla portata dei nostri bimbi. Sono in vendita anche i libri di attività e i libri-gioco con sticker.

Nella serie Early Years consigliamo in particolare alcuni titoli: First 1,2,3 e First A,B,C della collana Look&Say, entrambi cartonati e in vendita a 13,50 €, sono ideali per insegnare ai bimbi i numeri e le lettere, i primi rudimenti e sicuramente gli insegnamenti per loro più immediati. Sempre nella stessa collana ci sono poi alcuni titoli dedicati ad occasioni particolari: Holiday e Job, costano 7,50 € e sono sicuramente adatti ai bimbi dai 4 anni in su, dato che presentano situazioni più complesse. Infine, un libro di ninne-nanne: Lullabies (15,00 €) è un grande audio-libro (contiene un CD) con canzoni della buonanotte in inglese… Per imparare con dolcezza.

Tra i libri-gioco i maschietti saranno affascinati da Pirate things to Make and Do (9,00 €), mentre le bimbe dalle principesse Dolly Dressing Princesses (7,50 €). Infine, un libro consigliato per i bimbi dai 5 anni in su: First Pictue Word Book (13,50 €), nel quale ad ogni parola corrisponde una bella illustrazione.

Foto| Usborne

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Educazione Leggi tutto