Scegliere la culla per proteggere il neonato, e dormire meglio

dormire bambinoDurante i primissimi giorni di vita il neonato preferisce la culla, oltre all'ovvio motivo di sicurezza, spesso risolto con le sponde alte del lettino, il motivo principe è che dentro la culla, o carrozzina, il piccolo si sente ancora protetto e avvolto, come avveniva in precedenza nell'utero materno.

Sembra assurdo, eppure se ci pensiamo il venire al mondo viene definito da molti un trauma, un risveglio quasi doloroso, cercare di cullare il più possibile il piccolino è un modo come un altro per consolare e evitare insonnie e pianti isterici che comunicano il disagio e la paura del letto troppo grande.

Ovviamente si tratta di una situazione transitoria, di passaggio, e presto il bambino non protesterà più per il grande e ampio lettino, che sarà sicuramente dotato di protezioni e tutti gli accorgimenti del caso, soprattutto dopo i quattro mesi di vita il problema dovrebbe essere totalmente superato.

La culla, il mini lettino per eccellenza, viene spesso considerata una spesa in più superabile dall'adattamento del lettino o dall'utilizzo della carrozzina, il sonno tranquillo dipende da tanti fattori, la temperatura, tra i 18 e 20 gradi, il fondo rigido, particolare attenzione verso i materiali che costituiscono il lettino sempre trattati con vernici atossiche, materasso antiacaro, anallergico e traspirante, lenzuolo di cotone.

Troppo? Per un sonno sereno e duraturo, sono certa che i genitori non si faranno pregare.

Via | GuidaGenitori.it

  • shares
  • Mail