Educare i bambini se mamma ha l'influenza

I bambini quando la mamma ha l'influenza Le mamme non possono stare male, perchè quando capita la famiglia va a rotoli. Ma può capitare di non farcela ad alzarsi dal letto. Non so cosa scatti nei bambini quando la mamma è influenzata: sento che capita un po' in tutte le case. Se non ce la fa ad alzarsi per la febbre alta se prima non si faceva nulla per aiutarla, ora si fa ancora meno, anzi ci si rallegra perchè ci si può accomodare ancora di più.

Non sono solita caricare di responsabilità la mia bambina ma gli impegni più semplici che la riguardano personalmente mi piacerebbe che fossero eseguiti senza pensare che se mamma non vede è una cuccagna: che bello, mamma è a letto e non vede come ho combinato la camera o il pavimento della cucina dopo aver fatto uno spuntino. Che bello, mamma non può vedere cosa indosso la mattina per andare a scuola...anche se la maglietta è macchiata non fa niente. Perchè se si beve un succo di frutta si lascia spesso gocciolare il contenuto qua e là per rallegrare la stanza? E ancora, per quale motivo si passa sopra un acino d'uva caduto per sbaglio in terra mentre "mangiavo qualcosina", come si giustifica spesso la mia piccola mentre si organizza la merendina al ritorno da scuola? E' dura seguire le più semplici regole.

Ecco perchè accolgo con entusiasmo i consigli di Lisa, la mamma blogger autrice di CrazyAdventuresinParenting, e lei di bambini ne ha più di uno. Li rigirerò alla mia piccola:

Quando la mamma ha l'influenza raccogliere da terra qualcosa di più di quello che si raccoglie solitamente, facendo un po' invece di non fare nulla.

Quando fuoriesce qualcosa dal piatto, raccogliere le briciole, e se sgocciola una bevanda o il succo di frutta tamponare almeno con lo scottex.

Il pavimento non è la pattumiera, usare il secchio per la spazzatura, che non sta lì solo per decorare l'ambiente.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail