Come insegnare ai bambini a non interrompere?

Come insegnare ai bambini a non interrompere? La mia bambina è molto socievole e ha una carica positiva travolgente e contagiosa. Parla molto e non si sa tenere alcun segreto, è solare. Certe volte la sera siamo sfiancati dal suo continuo parlare, dalle continue domande ma la amiamo proprio perchè è così: aperta.

C'è solo una cosa che non tollero, soprattutto quando arriviamo alla frutta, stanchi della giornata stressante, sfinente e uguale a tutte le altre. La sua abitudine ad interrompere appena iniziamo un discorso. Considerate che io e mio marito (a malapena riusciamo a scambiare qualche parola la sera quando la bambina è a letto) cerchiamo di ritagliarci qualche piccolo spazio libero solo nel corso della sera in quanto durante il giorno, lavorando, non riusciamo ad incrociarci. Come capita a molti.

Sembra che la piccola lo faccia in automatico: appena apriamo bocca, parte con la novità o la domanda del giorno. Per noi è frustrante, lottare per dire qualche parola mentre la bimba prova insistentemente a comunicarci il pensiero che non riesce a reprimere e deve comunicare al mondo che la circonda, indipendentemente da ciò che sta accadendo o da cosa si stia dicendo. Non sopporto gli adulti che lo fanno ripetutamente, e mi piacerebbe che lei non diventasse come loro.

Delle volte quando siamo pronti per andare a dormire siamo così storditi dall'insistenza di lei e dalla stanchezza accumulata che pensiamo: "dormiamoci su...domani riusciremo a parlarne, forse era la serata sbagliata". Sinceramente mi trovo in difficoltà su questo frangente, anche perchè di attenzione e spazio per dire la sua glielo diamo. Voi come educate i bambini in queste situazioni? Immagino chi ne ha più di uno di pargolo con il dono della comunicativa...a fine serata avrà la testa come un pallone.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail