Va bene, a carnevale ogni scherzo vale, ma non esageriamo. Oggi vorrei riflettessimo insieme con l’abitudine di alcuni adulti, spesso non relegata ai soli giorni di carnevale, di fare scherzi ai bambini. Per prima cosa, se state pensando di far spaventare i vostri bambini con un’innocua maschera da mostro, ricordatevi che per loro non è detto che sia davvero così innocua.

I bambini molto piccoli non solo non hanno e non sono tenuti ad avere senso dell’umorismo, ma non riescono ancora ad afferrare bene il concetto di travestimento. Quindi potrebbero essere molto disorientati dal mostro che sta varcando la soglia di casa, anche quando poi compare il volto di una persona conosciuta.

Che dire poi di chi è solito irridere figli o nipoti? Devo ammettere che mi fanno davvero rabbia gli adulti che gongolano e si beano quando sono riusciti a prendere in giro un bambino e non paghi di questo raccontano poi a mezzo mondo, in presenza del bambino stesso, quanto sono stati bravi a farlo spaventare o disorientarlo. Strano doverlo dire, ma ricordatevi che uno scherzo è riuscito solo quando anche la persona coinvolta, a maggior ragione un bambino, riesce a divertirsi.

Foto | Flickr

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Papà Leggi tutto