New York: in viaggio con bambini

vacanze viaggi con i bambini new york

In viaggio con i bambini a New York, un sogno per i più piccoli girare per le strade di una metropoli colorata e scoprire l'effetto impressionante di salire su un grattacielo. Insomma, sensazioni forti che non si dimenticano, per gli adulti, figuriamoci per i più piccoli! Questa micro-guida alla scoperta di New York prescinde dai luoghi più turistici, di cui potrete trovare abbondanti informazioni online.

Il primo suggerimento è di scegliere un hotel le cui stanze siano grandi, è noto infatti che a Manhattan le camere d'albergo sono piccolissime, figurarsi dormirci in tre o quattro. Una raccomandazione è la catena Affinia, con ben 5 alberghi a New York non è economica (hotel di design) ma ha una promozione bambini (tra 200 e 300 dollari per due adulti più bambino), babysitting in caso di necessità e le stanze sono grandi.

Altro suggerimento fondamentale è di scegliere i ristoranti che accolgono bambini e, possibilmente, abbiano anche il menu per loro. Non sono moltissimi, tante famiglie residenti a Manhattan lamentano la scarsa disponibilità di camerieri e clienti nel trovarsi un pargolo tra i piedi. Ma c'è un sito eccezionale, Mini Munchers, che raccoglie tutti i ristoranti che accolgono i bambini e li valuta secondo l'esperienza di chi ha scritto la guida. Io selezionerei quelli con maggior rating per andare sul sicuro anche se di molti il commento è "bello ma un po' caro" ...

Altro tema importante riguarda lo shopping.

Manhattan è un paradiso di disegnatori indipendenti e creativi e di luoghi dove trovare quello che in Europa non c'è. Ed i bambini non mancano certo a questa regola, da consultare i consigli di Babyccino, dove troverete una guida cool e affatto turistica su abbigliamento, librerie, negozi di giocattoli, il meglio delle buotique per bambini a Soho e molto di più.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail