L'oroscopo ci condiziona nell'educazione dei bambini?

segno del cancro

Una delle prime cose che mi chiedono, quando mia figlia imperversa al parco, è di che segno è. Onestamente, continuo a dimenticarmelo: non sono mai stata brava con i mesi invernali dello zodiaco.

Quando ero una ragazzina continuavo a leggere il mio oroscopo sperando che arrivassero tutto quell'amore e quel sesso promessi. Mai successo.

Certo, ho trovato marito, come si suol dire, ma a trent'anni. Sarà stata la prolungata astinenza giovanile, ma tant'è ho deciso di non credere più agli oroscopi. Come mamma, però, mi accorgo che molti genitori fanno caso alla data di nascita del proprio figlio e cercano di scoprire se le caratteristiche del segno sono presenti in lui.

Allora mi sono chiesta: l'oroscopo può condizionarci, nel bene e nel male, nell'educazione dei nostri figli? Facciamo finta che mia figlia sia del leone. Leggo su oroscopi.com:

Il segno del Leone e' il piu' fiero dello Zodiaco. Il suo modo di porsi e' principesco. E' naturalmente elegante e il suo fascino naturale lo porta spesso a posizioni di comando, se non di dominio. Il Leone ama sentirsi al centro dell'attenzione e puo' arrivare a soffrire, se non gli si da' la corda che e' convinto di meritare. E' talmente abituato ad avere carisma che, affinche' gli venga riconosciuto, puo' cedere all'adulazione di personaggi di dubbio merito.

Il Leone sa organizzare il lavoro come pochi altri, rispetto ai quali non e' piu' informato, ma solo piu' carismatico. Tende a lasciare ad altri la parte piu' operativa di ogni attivita', di ciascun progetto, e guarda tutto dall'alto.
Il Leone ha un modo di porsi verso le sfide che denota un coraggio formidabile, che non ha rivali. Conscio della propria diversita', si lancia in prove che spaventerebbero chiunque.
La grandezza del Leone si misura anche nei termini della sua generosita'. Si farebbe in quattro pur di aiutare chi e' meno fortunato di lui.

Chi nasce sotto il segno del leone è dunque fiero, generoso, leggermente egocentrico, coordinatore del lavoro altrui per natura, eccetera. Un genitore ottimista potrebbe fare in modo da sviluppare queste attitudini nel proprio figlio mentre un genitore pessimista potrebbe cercare di tenere sotto controllo quelli che considera degli eccessi.

Voi come vi regolate? Credete agli oroscopi? Quando i vostri bimbi sono venuti al mondo avete cercato di capire subito che tipi erano o vi siete presi del tempo per "studiarli", per scoprirli un po' alla volta?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: