Ora anche i bambini hanno un’associazione che li tutela per quel che riguarda i loro consumi. Si chiama, appunto, BabyConsumers e si pone come obiettivo la protezione e l’informazione delle famiglie in tema di salute, sicurezza, ambiente e consumi della tenera età.

L’associazione costituita da poco con sede a Pisa offre una serie di informazioni utili e il servizio SOS Famiglia, ovvero una prima consulenza gratuita su temi delicati come le conseguenze della separazione sui bambini, l’affidamento condiviso, le adozioni, i maltrattamenti in famiglia e la pedopornografia.

Sempre a tutela delle famiglie e dei nostri bambini, c’è anche l’Osservatorio Baby Consumatori, un’iniziativa dell’Unione Nazionale Consumatori di Roma e del Lazio che offre un servizio di informazione ed orientamento sui prezzi al dettaglio di alcuni dei principali prodotti alimentari e non alimentari per l’infanzia.

Dall’Unione Nazionale Consumatori arriva anche un altro servizio, l’opuscolo “Servizi socio-educativi per l’infanzia” realizzato dal Comitato di Roma e del Lazio nell’ambito del progetto Consumatore anch’io. Nell’opuscolo possiamo trovare informazioni pratiche e risposte immediate ai quesiti più comuni relativi a baby sitter, asili nido, baby parking, ludoteche e così via.

Un’utile guida per chi deve fare delle scelte, ma non sa quali sono i criteri su cui basarsi. Per esempio, quali sono gli obblighi e le responsabilità previsti dalla legge per chi gestisce un asilo nido o un baby parking? Tutte informazioni fondamentali per poter fare delle scelte consapevoli.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Papà Leggi tutto