Come prendersi cura dei capelli dei bambini

baby hairI bambini sviluppano i primi capelli sin dal sesto mese di gravidanza, con la formazione dei follicoli piliferi. Già in tante ecografie è possibile vedere i capelli del neonato. E sono molti i neonati che vengono alla luce con un mucchio di capelli. Ma come occuparsene quando cominceranno a crescere? Eccome come prendersene cura secondo i consigli di Embarazo10.

Di solito durante i primi mesi di vita i capelli dei neonati sono solo una soffice peluria, ma spesso si tratta di una quantità piuttosto consistente e dunque vanno mantenuti puliti e a posto perché l’igiene dei bambini sia impeccabile. È da evitare un taglio troppo presto, secondo la falsa credenza che vuole che si rinforzino i capelli tagliandoli sin a piccoli. Basta solo lavare bene la testa, ma delicatamente, facendo attenzione anche alla cosiddetta crosta lattea.

Non bisogna comunque lavare i capelli del bambino tutti i giorni insieme al bagnetto. Basterà farlo due o tre volte a settimana. È importante scegliere uno shampoo adatto alle pelli delicate dei neonati, preferibilmente neutro. Se i bambini fanno i capricci e non gradiscono il lavaggio della testa fate attenzione alla posizione e a mantenerli ben saldi perché non vi sfuggano dalle mani. Intratteneteli con un gioco o un racconto. Mentre voi lavate la loro testa, loro potrebbero fare lo stesso con un pupazzo, per esempio.

Utilizzate solo acqua tiepida, controllando sempre la temperatura, perché il piccolo non si scotti o non sussulti per il freddo. Ricordatevi che la nostra sensibilità al calore su una mano è diversa rispetto a quella dei bambini. Provate l’acqua sul braccio, nella parte interna. Essendo i capelli dei bambini molto soffici e sottili basteranno per pettinarli una spazzola con le setole morbide e per asciugarli un asciugamano o un accappatoio con cappuccio di spugna morbida. Se i capelli crescono in fretta allora sarà arrivato il momento di tagliarli. Meglio evitare il fai da te e rivolgersi a parrucchieri specializzati nel trattamento dei bambini. Oppure assicurarsi di usare forbici con le punte arrotondate e di avere un aiuto per tenere il bambino occupato evitando che faccia movimenti improvvisi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail