Come crescere bambini ottimisti

sunflowerL’infanzia, lo sappiamo, determina in buona misura come diventeremo da grandi. Lo abbiamo provato con la nostra stessa esperienza e possiamo agire direttamente perché quella dei nostri figli sia positiva. I bambini che crescono vivendo un’infanzia positiva e ottimista saranno anche adulti ottimisti, anche se poi le varie esperienze di vita e di crescita condurranno in direzioni diverse. Il ricordo di modelli di vita positivi nella prima fase di crescita ha un valore educativo importantissimo. Come crescere dunque bambini ottimisti?

Naturalmente la prima e sempre più importante direzione è quella dell’amore. Far sentire i bambini molto amati, passare del tempo con loro, dimostrare con parole e gesti il proprio amore è il primo passo. Naturale, certo, ma mai troppo evidenziato. A volte diamo per scontato l’amore che come genitori nutriamo nei confronti dei nostri figli. Diciamolo loro più spesso possibile.

Diventiamo anche un modello positivo da seguire, perché i bambini apprendano dal nostro modo di essere come rapportarsi positivamente alla vita. Non bastano i buoni esempi astratti, i predicozzi, i divieti. Bisogna dimostrare che quel che insegniamo prima di tutto lo facciamo noi stessi.

Offriamo dei piccoli premi quando fanno qualcosa di buono, che sia sistemare la cameretta, condividere una merenda con un altro bambino, dividere i propri giocattoli, offrire una mano ad un compagnetto in difficoltà. Impareranno che agire bene comporta sempre qualche piccola felicità e che anche dalle difficoltà c’è qualcosa di buono da imparare e di cui far tesoro.

Ascoltiamo i loro problemi, non minimizziamo mai le loro preoccupazioni, ma offriamo appoggio e consiglio. Ci sembreranno sciocchezze da nulla i problemi di un bambino, ma è importante che capiscano da piccoli che nulla è troppo difficile da superare con il supporto di chi ci ama e che su questo supporto si può sempre contare. Di contro non coinvolgiamo i bambini nei problemi da adulti, che hanno un peso eccessivo per le loro piccole spalle. Non hanno ancora l’età per comprendere tutto, sarà con il tempo che scopriranno le difficoltà di ciascuna età.

Infine, rendiamo importanti i momenti felici della famiglia, facendo in modo che gli attimi piacevoli siano condivisi e parte della normale quotidianità del nucleo familiare. Riunioni per le feste, un compleanno a cui invitare gli amici, un pomeriggio di giochi, qualunque piccola cosa merita di essere festeggiata. Tutti insieme. I sorrisi devono fare parte ogni giorno della loro vita.

Via | EntrePadres

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail