Portali per bambini, l'importante è saper scegliere

portali per bambiniL'argomento l'avevamo già trattato in precedenza, il pericolo effettivo che rappresenta internet per i più piccoli e i metodi utilizzati per affrontare e proteggere senza togliere un mezzo di apprendimento indispensabile è un fatto attuale e di enorme responsabilità.

Grazie alle segnalazioni dei lettori assieme a una ricerca più approfondita riporto una serie di portali dedicati esclusivamente ai più piccoli, monitorati e sorvegliati, oltre che ricchi di argomenti e giochi alla portata di bambino.

Partiamo direttamente dal Il portale dei bambini, nome facile da ricordare e da trovare anche in seguito, così come il paese dei bambini che sorridono, altro sito molto interessante è Trool creato dalla regione Toscana, un grafica davvero colorata.

Ma non è finita i siti dedicati ai più piccolini sono davvero tanti oltre a un'ampia lista, segnalo anche aula365 che porta l'attenzione soprattutto sul piano educativo, la Girandola.it, e per i più piccolini baby Flash è un piccolo capolavoro della comunicazione.

Ovviamente non mancano le proposte dall'estero, Boowa a Koala, è a detta di molti uno dei migliori in assoluto, dedicato ai bambini dai 0 ai 6 anni si propone in diverse lingue, tra cui l'Italiano, e le grafiche colorate e animate incantano anche gli adulti; negli stati uniti sta riscuotendo un grande successo Iknowthat, dove imparare giocando è la parola d'ordine; per gli amanti della natura non poteva mancare il nationalgeographic.com dedicato esclusivamente ai bambini.

Soluzioni esistono e sono all'altezza delle più alte aspettative, ai genitori non resta che scegliere.

Foto | myecard.it

  • shares
  • Mail