Sondaggio: che ne pensate della sindrome post partum dei papà?

Mano di papà e neonato

Sono ormai diversi anni che sentiamo parlare della sindrome post partum maschile. Noi donne, diciamo la verità, ci innervosiamo un pochino quando ci fanno notare che molti uomini possono soffrirne dopo la nascita del pargoletto.

Siamo già tutte sottosopra e l'idea di doverci occupare anche di nostro marito non ci rende felicissime. E' anche vero, però, che questo forse potrebbe darci ragione di una serie di comportamenti o di reazioni del nostro compagno che ci sono apparse inspiegabili nei primi mesi dopo il parto.

Forse dovremmo semplicemente ammettere che oggi cresciamo tutti molto più lentamente di un tempo e basta poco a lasciarci sottosopra. Magari, però, il fatto che oggi i neo papà siano molto più coinvolti di un tempo, a partire dalla gravidanza e grazie anche alle ecografie, potrebbe rendere logica la sindrome depressiva post partum: più coinvolgimento, più consapevolezza, più emozioni in gioco.

Voi lettrici di Bebeblog che ne pensate?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail