Bambino prodigio: a 18 mesi è già una promessa del calcio

Tutto comincia con un video su Youtube visto da migliaia di persone, qualche calcio ben assestato che manda la palla in un baule al primo colpo! E così questo nanetto di 18 mesi si conquista un contratto decennale per una squadra di calcio del suo paese, l'Olanda.

Ora però non so se stiamo veramente parlando di bambino prodigio. Si legge infatti nell'articolo de La Vanguardia, dove ho scoperto la notizia, che il nonno del piccolo fenomeno fu giocatore di calcio e proprio per la stessa squadra.

La mia domanda allora al nonno sarebbe "ma quanto tempo al giorno trascorrete giocando al pallone con suo nipote?". Perché secondo la mia esperienza, la predisposizione naturale si trasforma in "eccezionalità" con molta pratica e concentrazione.

E a quelli di voi che già si stanno sfregando le mani pensando al proprio nano che dribbla gli amichetti al parco e fa sempre immancabilmente gol ... Ebbene, il contratto in questione non coinvolge né obblighi per il piccolo né tantomeno soldi, sembra sia stato fatto per fare un po' di pubblicità al club.

  • shares
  • Mail